Home / Articolazioni e ossa / Artrosi piede Sintomi e cause

Artrosi piede Sintomi e cause

Artrosi piede

L’artrosi del piede è una malattia cronica che colpisce in modo degenerativo l’articolazione e causa una riduzione progressiva della cartilagine che circonda i capi articolari.

La cartilagine si assottiglia ed arriva ad esporre l’osso sottostante, che all’attrito reagisce formando delle escrescenze appuntite dette osteofiti.

L’artrosi nel piede colpisce in particolare l’alluce e l’articolazione tra le ossa del tarso e del metatarso. Guarda anche alluce valgo e alluce rigido.

Vediamo di cosa si tratta, cause, sintomi e cure.

artrosi piede

Sintomi e cause artrosi piede

I sintomi dell’artrosi del piede sono un forte dolore avvertito dal paziente mentre cammina o muove il piede. Il piede è gonfio, il dolore è costante negli stadi avanzati della malattia e si presenta anche di notte. L’arto è rigido e di conseguenza camminare è abbastanza difficile.

La patologia è a causa ignota, ma vi sono dei fattori di rischio determinati da piede piatto, alluce valgo, ginocchio varo o ginocchio valgo, obesità, traumi, postura scorretta durante la deambulazione, sport e lavori usuranti, scarpe scorrette e tacchi troppo alti, patologie come la gotta o iperuricemia.

La patologia colpisce in massima parte le persone anziane e può essere invalidante se non viene curata, ma anche pazienti giovani che presentano malformazioni o hanno subìto traumi possono soffrirne.

Diagnosi e cure artrosi piede

L’artrosi piede può essere diagnosticata, oltre che con la visita ortopedica, tramite un’indagine radiografica di accertamento che permette di evidenziare se sono presenti i segni tipici dell’artrosi, come addensamento dell’osso subcondrale, diminuzione della rima articolare, geodi e osteofiti.

Il trattamento dell’artrosi del piede, dipende dallo stadio della patologia: se è al primo stadio può consistere in un trattamento conservativo. In questo caso l’ortopedico prescrive al paziente farmaci anti infiammatori non steroidei e infiltrazioni di corticosteroidi nei casi più dolorosi.

Negli stadi successivi la malattia va trattata con intervento chirurgico: l’ortopedico può infatti consigliare un intervento di artrodesi, un’operazione che consiste nella fusione degli elementi ossei dell’articolazione e quindi la totale scomparsa del dolore.

Su Mauro Madonna

Mauro Madonna è consulente SEO e Link Building, fondatore della Comunicazione Web srl, specializzata nella realizzazione di siti web Wordpress e assistenza SEO. Scrittore di innumerevoli articoli per Estetica e benessere

Guarda anche

frattura scapola

Frattura della scapola

Frattura della scapola La frattura della scapola è una patologia causata da un trauma o …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *