Home / Uomo / Come farsi la barba: la guida perfetta

Come farsi la barba: la guida perfetta

Come farsi la barba: la guida perfetta

Per un uomo farsi la barba ed apparire costantemente in ordine è molto importante; non solo per questioni di lavoro, ma anche per tenere alla propria immagine ed all’aspetto fisico.

Fare la barba, se i peli sono medio-corti, può sembrare un’operazione semplice, quasi quotidiana per molti uomini. Eppure talora capita che il risultato del taglio non sia molto soddisfacente… che cosa fare in questo caso? Evidentemente si sta commettendo qualche errore, magari banale, nel corso del taglio della barba. Ecco quindi qualche consiglio utile per tutti i giorni, per farsi una barba davvero perfetta.

come radersi la barba in modo perfetto

I consigli per radersi al meglio

  • Il momento migliore per fare la barba. Il momento migliore per farsi la barba, ma questo molti uomini lo sanno già, è il mattino. La pelle, appena svegli, è più morbida e quindi farsi la barba sarà assai più semplice.
  • Controllo delle lame. In primo luogo, il consiglio che diamo è quello di controllare le lame che devono sempre essere di ottima qualità, nuove e pulite. Le lame vanno controllate e sciacquate prima di cominciare l’operazione di taglio della barba, e dopo ogni passaggio sulla pelle.
  • Applicate la crema da barba col pennello, oppure applicate la schiuma o un gel ad hoc. Scegliete prodotti che abbiano una consistenza morbida, ma non eccessivamente liquida. Non esagerate nel passare i liquidi, altrimenti rischiate di deteriorare le lame. Spalmate con molta cura la crema o il gel, ovunque ci sia la barba, sul collo, sulle guance. Un consiglio: prima di cominciare a radervi, aspettate due minuti con la crema sul volto, perché lavori a dovere. 
  • Iniziate col passare il rasoio su una guancia, dall’alto verso il basso e poi in modo leggero dal basso verso l’alto. Ricordate che il rasoio deve essere usato in modo molto delicato o irriterete la pelle, vi taglierete e rischierete di strappare il pelo: soprattutto quando si passa il rasoio contropelo occorre fare attenzione.
    Ripetete l’operazione anche sull’altra guancia, poi sul collo e sul mento. Potete anche togliere la crema sciacquando il volto, controllare la rasatura, rimetterla e tagliare: la procedura è più lunga ma i risultati son migliori.
  • La zona delle mascelle è molto delicata ed il pelo, in genere, è più duro. Quindi qui fate molta attenzione mentre procedete al taglio.
  • Se tagliate i baffi, abbiate cura di evitare l’operazione contropelo perché questa zona è estremamente delicata, ed altrimenti si rischia di irritare la pelle.

Cosa fare dopo la rasatura

Una volta finita l’operazione del taglio della barba, sciacquate il volto usando acqua tiepida o calda. Togliete bene i residui del gel o della crema che avete usato per la rasatura, in modo da poter controllare se sono rimaste delle parti del volto delle quali non siete soddisfatti. A questo punto, potete passarle nuovamente usando sempre un po’ di crema o gel per evitare di ferire la pelle.

Non dimenticate di mettere il dopobarba nelle zone dove avete proceduto alla rasatura. Usate sempre e solo prodotti di alta qualità per non rovinare o tagliare la pelle.

Su Mauro Madonna

Mauro Madonna è consulente SEO e Link Building, fondatore della Comunicazione Web srl, specializzata nella realizzazione di siti web Wordpress e assistenza SEO. Scrittore di innumerevoli articoli per Estetica e benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *